Notiziario Parrocchiale del 24 aprile 2016 – Anno XIV – numero 32

NOTE PER MESSE DELLA PROSSIMA SETTIMANA
Lunedì 25 aprile la Chiesa festeggia San Marco evangelista (mentre lo Stato italiano ricorda il settantunesimo anniversario della liberazione dell’Italia). Le Messe saranno ad orario feriale, non festivo e saranno celebrate in chiesa grande. Invece giovedì 28 aprile, dopo l’adorazione eucaristica in cripta, sarà animata la Messa delle 19 dai volontari della San Vincenzo.

ESERCIZI SPIRITUALI
Ecco il programma degli esercizi spirituali per tutti che ci saranno in parrocchia tra due settimane:

  • Venerdì 6 maggio
    • 18.00: Celebrazione della Messa.
    • 18.30: Prima meditazione. “Fraternità ferita” (Simona Ciullo).
    • 19.10-20.00: Adorazione eucaristica animata. Canti, musiche (chitarra e violino), letture.
  • Sabato 7 maggio
    • 9.45: Seconda meditazione. “Dalla predilezione esibita alla predilezione elargita” (Simona Ciullo).
    • 10.15-11.30: Adorazione eucaristica animata.
    • 17.00: Terza meditazione. “Il perdono è meraviglia” (Simona Panico).
    • 17.30: Adorazione eucaristica animata.
    • 19.00: Celebrazione della Messa.

SPETTACOLO DEL GRUPPO AMICO
Come già annunciato la scorsa domenica il Gruppo Amico della nostra parrocchia
terrà questo sabato 30 aprile alle 20.30 al teatro della parrocchia di Gesù Divin Maestro (la parrocchia rotonda vicina al Gemelli in via Vittorio Montiglio 18) il suo classico e bellissimo spettacolo VI RACCONTERÒ UNA VECCHIA FAVOLA. I proventi del musical serviranno a finanziare una particolare fisioterapia nel trattamento dell’osteoporosi imperfetta, dalla quale sono affette alcune persone che il Gruppo aiuta. Grazi a chi ci potrà andare, per divertirsi e dare una mano!

GIUBILEO DELLA MISERICORDIA: NUOVO PELLEGRINAGGIO
Ricordiamo a tutti il terzo pellegrinaggio giubilare che sarà domenica 5 giugno ad Allumiere e Civitavecchia
. Stavolta ci spostiamo per visitare due luoghi del giubileo dove si venere la Madonna. Questo pellegrinaggio oltre ad essere un cammino su luoghi di santità, è un pellegrinaggio giubilare per l’acquisto delle sante indulgenze. Ci si iscrive in segreteria.

NOTA PER UNA PARTECIPAZIONE “SERENA” ALLE MESSE
I cani non possono venire in chiesa né venire a Messa.
Dopo un iniziale periodo di tolleranza – come è normale in questi fenomeni – ora si è costretti a dire di no. L’illusione che esistano cani che stanno tranquilli e paciosi nell’aula della chiesa è, appunto, un’illusione. Recentemente li abbiamo sentiti abbaiare, abbaiare l’un contro l’altro durante le omelie o altri momenti della Messa, senza contare che qualche fedele può averne paura o addirittura fobia. I cani, come gli altri animali, sono creature di Dio e il parroco li benedice da due anni nel giorno di sant’Antonio abate, sul sagrato della chiesa. Ma non si possono portare in chiesa, nemmeno di passaggio tra un porta e l’altra a chiesa vuota (ci sono i passaggi esterni). Non importa la statura piccola o grande di un cane: il divieto vale per tutti. Si prega chiunque di organizzarsi per lasciare il cane altrove prima di venire in chiesa e di non contravvenire a queste disposizioni, specialmente di evitare di venire con il cane in braccio a fare la Comunione. Grazie.


Domenica 1 maggio, VI Domenica di Pasqua:
L1: Atti 15,1-2.22-29 | Salmo 66 | L2: Apocalisse 21,10-14.22-23 | Vangelo: Giovanni 14,23-29

2017-05-15T22:55:22+00:00 23 aprile 2016|