Notiziario Parrocchiale del 12 novembre 2017 – Anno XVI – numero 10

INCONTRO-TESTIMONIANZA
Venerdì prossimo, 17 novembre,
avremo nella nostra parrocchia una testimonianza e preghiera guidata da Raffaele Ferreira, un giovane membro della comunità Alleanza di Misericordia. Il nostro incontro comincerà con la Santa Messa alle ore 19.00 dopo la quale il nostro ospite terrà una catechesi-testimonianza sul tema “Credi nel Signore Gesù e sarai salvato tu e la tua famiglia” (Atti 16,31). Alla fine adoreremo Gesù nel Santissimo Sacramento. Raffaele Ferreira è un giovane brasiliano, sposato con un figlio, che ha alle spalle una storia terribile di miseria e di abusi, un giovane che ha mantenuto la fede e annuncia la misericordia di Dio, in cu tutti siamo chiamati a credere. Perciò lo abbiamo invitato e invitiamo in tanti a venire.

BANCARELLA MISSIONARIA
Come già annunciato la bancarella missionaria, tradizione fedele della nostra parrocchia
, si svolgerà quest’anno da sabato 2 dicembre a domenica 10 dicembre. Quest’anno ancora una volta le brave e infaticabili persone volontarie si metteranno nelle due sale di via Friggeri 89 per la vendita che finanzierà i progetti dello Zambia.

RACCOLTA ALIMENTARE
Più o meno in un simile week end i ragazzi del gruppo adolescenti
, coadiuvati da genitori e da ragazzi cresimandi, svolgeranno la spesa per i poveri davanti al PAM sabato 9 e domenica 10 dicembre, offrendo sabato pomeriggio alle 17 come di consueto il concerto di Natale sulla piazza dinanzi al PAM.

GIORNATA MONDIALE DEI POVERI
Domenica prossima 19 novembre è la Prima Giornata mondiale dei poveri,
istituita da papa Francesco. Una lodevole iniziativa, accompagnata dal Messaggio del Santo Padre, che ci invita in questa giornata ad avvicinarci con simpatia ai poveri. A tal proposito è opportuno ricordare a tutti quanto nella nostra parrocchia i poveri siano serviti e avvicinati, con molte iniziative:

  • abbiamo un Centro d’ascolto Caritas interparrocchiale che da anni aiuta nel cercare e trovare lavoro per tanti italiani e stranieri che vengano a chiederlo;
  • lo stesso centro di Ascolto indirizza al parroco coloro che hanno difficoltà economiche (di qualunque parrocchia o zona siano) ed essi spesso vengono aiutati, dopo una previa indagine;
  • abbiamo la San Vincenzo parrocchiale, antica e benemerita associazione che cerca i poveri sulle orme del grande santo della carità san Vincenzo de Paoli;
  • abbiamo un Conto bancario di Solidarietà (lo ricordiamo a tutti, l’IBAN è IT 75 M 01030 03244 000000296890 presso il Monte dei Paschi di Siena, intestato a Parrocchia san Pio X) mediante il quale il parroco – coadiuvato da due laici – aiuta in abbondanza economicamente i poveri che hanno un vero bisogno;
  • abbiamo il gruppo di Doniamoci il Tempo, gruppo di laici e laiche che si occupa di volontariato concreto, servizi di vario tipo, specie presso anziani o persone bisognose di compagnia;
  • abbiamo Il Gruppo Amico, fondato più di venti anni fa, che accoglie i diversamente abili e li educa alla condivisione;
  • abbiamo l’associazione Amici di Simona, che si occupa dei ragazzi con difficoltà scolastiche, spesso di altre religioni, aiutandoli volontariamente e seguendoli sempre;
  • abbiamo il gruppo Welcome, fondato di recente, che raduna le persone straniere, in massima parte badanti, anch’esse di diversa religione, e fornisce loro compagnia, occasione di conoscenza, corsi di computer e di italiano;
  • abbiamo un servizio psicologico offerto dal dott. Spanu e un servizio di consulenza familiare, offerto dalla dott.ssa Parisi e un servizio di mediazione familiare, offerto dalla dott.ssa Righini. Tutto questo senza scucire un soldo;
  • e vogliamo parlare dei settantacinquemila euro circa che ogni anno la parrocchia invia in Zambia per sostenere bambini, ragazzi e progetti scolastici e di salute?
  • Ringraziamo il papa Francesco e gli ricordiamo che noi da anni siamo sulla breccia in questo campo e non abbiamo atteso l’istituzione di questa giornata per aiutare i poveri. Tutta la Chiesa, ovvero tutto il popolo di Dio, da sempre è schierato in aiuto e in difesa dei poveri. Occorre distinguere i poveri dagli accattoni e dai profittatori e per questo esercitiamo il discernimento, che però non ci impedisce di essere generosi, Crediamo e sappiamo che ovunque nella Chiesa si facciano discorsi di eternità, ovunque si parli di Cristo e lo si annunci, ovunque si celebri con amore per Dio, ovunque la gente sia portata verso la formazione di una propria vita spirituale, ovunque la comunità sia retta da buoni pastori, allora c’è meno bisogno di parlare dei poveri perché i poveri vengono naturalmente posti al centro dell’attenzione. Perciò domenica prossima non faremo alcuna iniziativa particolare.

Domenica 19 novembre, XXXIII Domenica del Tempo Ordinario:
L1: Proverbi 31,10-13.19-20.30-31 | Salmo 127 | L2: 1 Tessalonicesi 5,1-6 | Vangelo: Matteo 25,14-30


Scarica il notiziario in formato PDF: pdf2

2017-11-09T22:40:11+00:00 10 novembre 2017|