Notiziario Parrocchiale del 25 marzo 2018 – Anno XVI – numero 28

ECCO LA SETTIMANA SANTA 2018

LUNEDÌ, MARTEDÌ E MERCOLEDÌ SANTO sono giorni di preparazione al triduo pasquale con i seguenti impegni:

  • lunedì 26 marzo in chiesa grande terza lectio divina di don Paolo sul tema “Guarire dall’essere solo di terra”, il brano della lectio sarà Giovanni 3, 1 – 15. Appuntamento dalle 19.30 alle 20.45;
  • lunedì 26 in chiesa confesserà don Gianni dalle 17 alle 19;
  • martedì 27 in chiesa confesserà dalle 17 don Giacomo e dalle 18.30 alle 19.30 tutti i sacerdoti confesseranno solo i ragazzi cresimandi;
  • mercoledì 28 in chiesa confesseranno tutti i sacerdoti dalle 17 alle 19.30 (dalle 18.30 alle 19.30 solo i ragazzi cresimandi). Alle 20.30 a partire dalla chiesa grande inizia l’ultima Via Crucis della Quaresima per le vie del quartiere. Quest’anno, come lo scorso anno, si unirà anche la parrocchia di Stella Mattutina. Avremo (come l’anno scorso avemmo la banda dell’Arma dei Carabinieri) quest’anno la banda della Gendarmeria Vaticana che concluderà con alcuni pezzi sacri la Via Crucis. Noi andremo per le vie del quartiere sicuramente senza i vigili urbani (ormai vi siamo abituati) ma si tratterà di un breve tratto, fino a via Festo Avieno, ove poi avremo la scorta dei carabinieri con i parrocchiani di Stella Mattutina. Le meditazioni delle stazioni affidate alla nostra parrocchia anche quest’anno saranno dettate dai ragazzi del dopo cresima. Ognuno potrà partecipare con il flambeau, pregando chiunque di essere puntuale alle 8.20 in chiesa grande.

GIOVEDÌ SANTO 29 MARZO
La Chiesa è in preghiera nel giorno in cui Gesù Signore compie il gesto dell’ultima cena, della lavanda dei piedi e istituisce i sacramenti dell’Eucarestia e dell’Ordine Sacro. Per tutto il giorno sarà preparato l’altare della Reposizione. L’altare che si preparerà si chiama “Sepolcro” non perché ricorda la sepoltura del Signore (essa avviene venerdì non giovedì) ma perché è un luogo adatto per conservare l’Eucarestia, che non può essere conservata nel tabernacolo centrale. I sacerdoti non confesseranno in questo giorno. Alcuni di loro al mattino saranno in san Pietro per la Messa crismale celebrata dal Papa, che rinnova con i preti le promesse del sacerdozio. La sera alle 19 inizia la Messa in Coena Domini al termine della quale il Santissimo Sacramento viene esposto nell’altare della Reposizione rimanendovi fino all’una, quando sarà chiusa la chiesa. Dalle 22.00 in poi don Bart con altri laici animerà la preghiera davanti al Santissimo Sacramento, con canti e momenti di ascolto. L’altare della chiesa sarà spoglio, le croci velate, per significare la sofferenza della Chiesa che partecipa alla sofferenza del Signore, suo Sposo. La lavanda dei piedi durante la solenne Messa sarà fatta a 12 animatori dei bambini. Quest’anno infatti ricorre il X anniversario del GREST e vorremmo ricordarlo anche ringraziando quegli animatori che lo hanno fatto partire.

VENERDÌ SANTO 30 MARZO
La Chiesa è in preghiera perché Gesù viene crocifisso dopo il processo dinanzi a Caifa, Erode Antipa e Pilato. In una chiesa spoglia ma ricca della presenza eucaristica, per tutto il giorno dalle 7 alle 18.30 è aperto l’altare della Reposizione per pregare serenamente e in silenzio (anche quest’anno si prega chiunque entri in chiesa di non mettersi a chiacchierare o salutarsi o dirsi buona Pasqua proprio lì davanti!). Venerdì alle 8.30 dinanzi all’altare della Reposizione don Paolo reciterà le lodi mattutine con tutti quelli che vorranno partecipare. I sacerdoti (secondo alcuni turni) tutti confesseranno dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 18.30. Alle ore 15 don Giacomo reciterà la Coroncina della Divina Misericordia, nell’ora della morte del Cristo sulla croce. La Chiesa indica questo come giorno di digiuno e di astinenza, per chi può e sempre come partecipazione del digiuno ai poveri. La sera alle 19 inizia l’azione liturgica In Passione Domini, al termine della quale si può fare la Comunione. Al termine dell’azione liturgica si spogliano gli altari e le croci rimangono velate.

SABATO SANTO 31 MARZO
La Chiesa è in preghiera nel giorno del grande silenzio, dopo la deposizione di Gesù nel sepolcro di Giovanni d’Arimatea. Nessuna celebrazione è prevista in questo giorno tranne la benedizione dei cibi alle 12 in chiesa grande, che vi preghiamo di portare puntualmente. Subito dopo la benedizione del cibo sarà fatto il rito dell’EFFATÀ su Gloria, la catecumena adulta che sarà battezzata e cresimata la notte stessa. Tutti i sacerdoti (non sempre tutti, ma a turno) confesseranno dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20. Alle ore 22 inizia la solenne Veglia Pasquale (che dura in genere due ore) ricca di segni di resurrezione (la benedizione del fuoco nuovo e del nuovo cero pasquale, la benedizione dell’acqua battesimale, il canto dell’Exsultet). Quest’anno, come gli scorsi anni, la Veglia vedrà un evento di resurrezione: l’iniziazione cristiana della catecumena Gloria, proveniente dal Perù, che riceverà il Battesimo, la Comunione e la Cresima. Sarà una vera occasione di lode al Signore cui tutti siete invitati a partecipare. La Veglia pasquale – meno nota e frequentata della Veglia di Natale – è chiamata dai Padri della Chiesa “Madre di tutte le veglie”. Prima della Veglia, nel tardo pomeriggio, la chiesa viene di nuovo addobbata di fiori e luci (ancora spente) in attesa della notte della Resurrezione.

DOMENICA DI PASQUA 1 APRILE
Se ogni domenica è Pasqua per la Chiesa, oggi lo è ancora di più. Saranno celebrate le Messe domenicali tranne quella delle 7.30. I sacerdoti (da prevedersi un po’ stanchi) confesseranno dalle 10 fino alla fine della mattinata e la sera durante la Messa.

È PRONTO IL PROGRAMMA del pellegrinaggio che faremo sabato 2 giugno (un solo giorno) ai santuari di San Magno e S. Maria del Colle per prepararci alla solennità del Corpus Domini che sarà domenica 3 giugno. Da lunedì 26 le iscrizioni. Venite!

LUNEDÌ DI PASQUA 2 APRILE E OTTAVA DI PASQUA DA LUNEDÌ 2 A DOMENICA 8 APRILE
Si tratta di otto giorni durante i quali si celebra ogni giorno la liturgia di Pasqua. Le Messe feriali saranno celebrate tutte in cripta, tranne lunedì 2, il sabato sera 7 e la Domenica in Albis 8, che è anche la domenica della Divina Misericordia (l’adorazione eucaristica del giovedì pomeriggio 5 aprile è sospesa).

ALTRE COSE DA SAPERE PER LA SETTIMANA DELL’OTTAVA

  • Si ricorda che la segreteria parrocchiale resterà chiusa il venerdì santo, il sabato santo e il lunedì di Pasqua (Pasquetta).
  • Ricordiamo anche che lunedì 9 aprile alle ore 19.30 Marco Damilano, direttore dell’Espresso e nostro parrocchiano, verrà a parlare del 40° anniversario del rapimento e dell’uccisione di Aldo Moro. In previsione di questo incontro, nelle prossime due domeniche, come sempre facciamo, ospiteremo sul notiziario alcuni contributi per prepararci al tema. Segnate già sull’agenda lunedì 9 aprile alle 19.30!

BUONA SANTA PASQUA A TUTTI!

SCIMUS CHRISTUM SURREXISSE A MORTUIS VERE, TU NOBIS, VICTOR REX. MISERERE!
(Sappiamo che Cristo è risorto davvero dai morti! Tu, o Re vincitore, abbi pietà di noi!)
Dall’inno della liturgia pasquale


Giovedì 29 marzo, Giovedì Santo – Messa in Coena Domini:
L1: Esodo 12,1-8.11-14 | Salmo 115 | L2: 1 Corinzi 11,23-26 | Vangelo: Giovanni 13,1-15

Venerdì 30 marzo, Venerdì Santo – Passione del Signore:
L1: Isaia 52,13- 53,12 | Salmo 30 | L2: Ebrei 4,14-16; 5,7-9 | Vangelo: Giovanni 18,1- 19,42

Sabato 31 marzo, Sabato Santo – Veglia Pasquale nella Notte Santa – Liturgia della Luce:
L1: Genesi 1,1 – 2,2 | Salmo 103 | L2: Genesi 22,1-18 | Salmo 15 |
L3: Esodo 14,15- 15,1 | Salmo Esodo 15,1-7a.17-18 | L4: Isaia 54,5-14 | Salmo 29 |
L5: Isaia 55,1-11 | Salmo Isaia 12,2-6 | L6: Baruc 3,9-15.32 – 4,4 | Salmo 18 |
L7: Ezechiele 36,16-17a.18-28 | Salmo 41 | Ep. Romani 6,3-11 | Salmo 117 | Vangelo: Marco 16,1-7

Domenica 1 aprile, Domenica di Pasqua – Risurrezione Del Signore:
L1: Atti 10,34a.37-43 | Salmo 117 | L2: Colossesi 3,1-4 | Vangelo: Giovanni 20,1-9

Domenica 8 aprile, II Domenica di Pasqua o della Divina Misericordia:
L1: Atti 4,32-35 | Salmo 117 | L2: 1 Giovanni 5,1-6 | Vangelo: Giovanni 20,19-31


Scarica il notiziario in formato PDF:  pdf2

2018-03-22T19:18:04+00:00 23 marzo 2018|